Blog - Chiesa Evangelica Battista di Civitavecchia

associazione culturale
Centro di Gravità
&
Bookmark and Share
Vai ai contenuti

Nove ragioni per le quali il coro è importante

Chiesa Evangelica Battista di Civitavecchia
Pubblicato da in Vita comunitaria ·
Tags: Spiritualitàcoromusicacomunioneintergenerazionalità
Mi piace il coro e penso che una chiesa senza un coro mancherebbe di qualcosa di importante. Non dico che ciascuna chiesa debba averne per forza uno (io, infatti, frequento una chiesa che non ce l’ha), ma credo veramente all’importanza di avere un coro. Ecco perché:
 
 
1.      Il coro dà a molti membri l’opportunità di svolgere un servizio. Pensate un attimo: lo studio biblico richiede uno o al massimo due facilitatori per gruppo, ma un coro richiede molte persone. I cori sono opportunità per servire in chiesa.
 
2.      Il coro aiuta a migliorare il culto comunitario. Anche un gruppo di preghiera può raggiungere questo scopo, ma è più facile fare il culto attraverso i canti quando dozzine di persone cantano.
 
3.      Un buon coro canta e manifesta gioia. Non è solo il canto che fa la differenza, è anche il sorriso, le mani che si alzano, quello che canta e chiude gli occhi e ci conduce a Dio attraverso la sua personale devozione. È l’intero gruppo che canta insieme le lodi a Dio.
 
4.      Il coro può mettere in risalto la diversità in una chiesa. In particolare, quando il coro si dispone al centro della chiesa, la comunità può notare di fronte a sé le differenze di età, sesso, etnia e che le differenze tra i cantori sono il ritratto del paradiso (Apocalisse 7:9-10).
 
5.      Il coro incoraggia a lavorare in gruppo. E questo, naturalmente, è la natura di un coro. Tutti hanno un ruolo e sono i ruoli combinati insieme che creano l’armonia del suono. È difficile che i credenti si sentano sminuiti lavorando insieme con capacità differenti.
 
6.      Il coro crea amicizie intergenerazionali. Sono stato in chiese in cui il coro è l’unica occasione per generazioni diverse di servire insieme. È un modo di onorare Dio se un vecchio credente e un adolescente cantano l’uno accanto all’altro.
 
7.      Un coro può essere la prima opportunità di servire per membri e partecipanti. Tutti possono cantare le lodi a Dio, compresi i bambini che non sono ancora pronti per il culto completo (e, per essere franchi, aiuta anche le voci più stonate ad accordarsi alle altre nella lode.)
 
8.      Il coro aiuta ad evitare “la stella solitaria” nel condurre il culto. Naturalmente se si ha abbastanza persone nel quadro, nessuno diventa una “stella”.
 
9.      Dal punto di vista pratico, un coro spesso lascia posti a sedere per altri. Certo, questo motivo è secondario, ma è tuttavia importante. Se venti persone siedono dietro il predicatore in ogni culto, ci sono venti posti liberi per altre persone in chiesa.
 
 
Che ne pensate? Siete d’accordo oppure no? HOME

(Traduzione di Anna Luisa Contu)
 
 
 



Torna ai contenuti